In viaggio per Kumasi - il mercato locale - i funerali Ashanti

2-3 dicembre 2017 

Dall'aspetto di una tipica metropoli africana, Kumasi conserva ancora antiche tradizioni tutte da scoprire. Ma siamo in Africa e tutto può succedere... strada facendo, tra piantagioni di cacao e distillerie di succo di palma, può capitare di imbattersi in un... funerale Ashanti tradizionale.

Bancarella di ortaggi Platano (banana da cottura)
Bancarella di ananas Ananas del Ghana
Percorrendo le strade del Ghana, tra la capitale Accra e Kumasi, non è raro trovare bancarelle (a volte un po' improvvisate) dove si vende di tutto, in particolare frutta ed ortaggi. Gli ananas del Ghana sono particolarmente saporiti, più grandi rispetto a quelli che si trovano in altre regioni tropicali e sono di forma più allungata, mentre le grandi banane verdi vendute in una di queste bancarelle, sono conosciute come "platano" e vengono consumate cotte (fritte o arrostite).
Piantagione di cacao Fiori di cacao
Frutto di cacao Seme di cacao
Semi di cacao Il Ghana è il secondo produttore al mondo di cacao e la visita ad una piantagione di questi alberi, si rivela particolarmente interessante. Una piantagione di cacao sembra una sorta di bosco quasi selvatico, la pianta del cacao consiste infatti in un albero la cui altezza viene mantenuta intorno ai 4-5 metri, con la chioma piuttosto folta e ramificata. I fiori di cacao sono minuscoli e nascono direttamente dalla corteccia del fusto e dei rami principali, dove successivamente di forma un grosso frutto (in realtà una capsula) che a maturazione diventa giallo intenso o rosso. I semi, una volta estratti dal frutto, verranno lasciati fermentare per alcuni giorni, prima di essere essiccati al sole e spremuti. Il grasso che si ottiene dopo la spremitura verrà raffinato e trasformato in burro di cacao, mentre il resto del seme verrà torrefatto e macinato, fino ad ottenere il cacao in polvere. I semi di cacao vengono pagati al produttore circa 2 Euro al chilo.
Mimosa sensitiva
La mimosa "sensitiva" (Mimosa pudica) cresce spontanea e si può trovare anche ai bordi delle strade.
Funerale tradizionale Funerale in Ghana
Funerale Ashanti Danze al funerale
Lungo la strada per Kumasi ci imbattiamo casualmente in un funerale Ashanti, un rito profondamente diverso da come lo intendiamo noi. Infatti, per gli Ashanti, un funerale consiste in una celebrazione festosa alla quale partecipa l'intera comunità (non solo familiari ed amici), dove i colori predominanti del lutto sono il rosso ed il nero e dove la cerimonia culmina spesso con danze che possono assumere anche un carattere erotico.
Capo Ashanti
Famiglia reale

Prima di partecipare al funerale, viene chiesto il permesso alla famiglia reale a capo della comunità, di accedere alla cerimonia. Viene dimostrata enorme ospitalità ed una caldissima accoglienza: anche loro filmano e fotografano noi turisti con gli smartphone, mentre noi facciamo lo stesso verso di loro.
Foto di gruppo con i turisti Offerta in segno di ospitalità
Dopo le altre foto di gruppo, ci viene addirittura offerta una bottiglia di liquore in regalo e ci viene accordato il permesso di assistere al funerale, scattando tutte le foto che vogliamo.
Partita di calcetto in Ghana Bara in Ghana
La cerimonia funebre Ashanti comprende anche riti che ricordano il lavoro o le passioni del defunto: in questo caso è stata organizzata una partita di calcio non lontano dalla bara, proprio perché si tratta del funerale di una giovane persona che amava questo sport.
Produzione vino di palma Raccolta della linfa della palma
Tronchi di palma


Si riprende la marcia verso Kumasi, prima di fermarsi presso una fattoria dove si produce vino e liquore di palma. I tronchi di palma maturi vengono stesi al suolo, poi si praticano fori ed incisioni dai quali fuoriesce una linfa che viene raccolta in appositi contenitori (in queste foto viene usata una poco ecologica tanica di plastica della Total...). Altre volte invece la raccolta della linfa si esegue senza abbattere la palma.
Distillazione linfa di palma
La linfa raccolta viene lasciata prima fermentare (per trasformare lo zucchero in alcol), poi il liquido ottenuto viene distillato per aumentare la gradazione alcolica, fino ad ottenere una sorta di vodka. I distillatori per vino di palma consistono in grossi fusti di metallo con un fuoco acceso sotto: le sostanze più leggere (e quindi l'alcol) evaporano e passano nel fusto successivo attraverso un tubo che funziona da condensatore.
Albero di Crescentia Frutto di Crescentia
Kalabash


La prima tappa a Kumasi è presso il museo del Palazzo Reale, dove al suo esterno vive un albero di Crescentia che produce enormi frutti. Una volta raccolti, essi diventeranno robusti contenitori (eventualmente anche impermeabili) dalla forma semi-sferica quasi perfetta, conosciuti come Kalabash. All'interno del museo del Palazzo Reale è vietato fotografare e pertanto sono impossibilitato a diffondere l'interessante storia che i vari reperti vorrebbero trasmettere.
Kumasi
Le vie, un po' caotiche e trafficate, di Kumasi.
Tronco di Ficus
Ficus elastica enorme

Un gigantesco albero di Ficus elastica (è esattamente il Ficus che si trova spesso nei nostri appartamenti...)
Mercato di Kumasi
A Kumasi non dovrebbe mancare una escursione presso il locale mercato, attraversato anche da una ferrovia ormai in disuso e quasi sepolta da terra e detriti.
Mercato in Ghana Sapone tradizionale
Mercato africano Mercato in Africa
Mercato a Kumasi Bancarella degli ortaggi
Bancarella della carne Burro di cacao lavorato
Bancarella a Kumasi Mercato ortaggi Africa
Bancarella delle spezie Spezie e semi al mercato
Il mercato di Kumasi: il classico mercato africano che si sviluppa all'aperto in un intricato labirinto di bancarelle dove si vende assolutamente di tutto, dalla carne al burro di cacao, dai saponi tradizionali a quelli industriali.
Bambina con le treccine
La bambina con le treccine.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Informazioni e consigli di viaggio Ghana, Togo e Benin

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.