Tour a Yangon visitando la Pagoda Shwedagon (e non solo)

15 ottobre 2014 

Yangon è la maggiore città della Birmania ed ospita uno dei templi più belli di tutto il Myanmar: la Pagoda Shwedagon, con il suo stupa dorato alto quasi 100 metri che domina il profilo della città. Un viaggio a Yangon è comunque consigliato anche per le numerose altre pagode, per una delle statue di Buddha reclinato più grandi del mondo, per il pittoresco centro storico di origine coloniale, nonchè per i parchi e le aree verdi.

Pagoda di Shwedagon
La principale attrazione di Yangon, centro abitato più grande e popoloso del Myanmar, è la splendida Pagoda Shwedagon che, con il suo stupa dorato alto quasi 100 metri, è visibile da tutti gli angoli della città.
Shwedagon
Pagoda Shwedagon Tempio Shwedagon
Shwedagon Yangon Pagoda a Yangon
Birmania Myanmar
Pagoda in Birmania Tempio a Yangon
Foto Pagoda Shwedagon di Yangon. Tutto il complesso del tempio di Shwedagon consiste in una sorta di mini-città costituita da decine di mini-pagode, templi e statue di Buddha. Si pensa che questo tempio di Yangon risalga al V secolo a.C, sebbene, secondo gli archeologi, lo stupa centrale non ha probabilmente più di 1000 anni. Danneggiata da una serie di terremoti e dal tempo, la Pagoda Shwedagon ha subìto diversi interventi di restauro durante il corso dei secoli, anche in epoche molto recenti, giungendo fino a noi in splendido stato di conservazione, per quella che è probabilmente la pagoda più bella della Birmania. Un viaggio in Myanmar ed un tour a Yangon non sono completi se non si è dedicata una mezza giornata a questo affascinante luogo di culto.
Pellegrini buddisti
I fedeli camminano a piedi scalzi attorno alle statue che circondano lo stupa centrale. Nelle ore centrali della giornata, durante i mesi più caldi e soleggiati, camminare a piedi nudi sul pavimento rovente potrebbe non essere molto piacevole, quindi, talvolta, vengono stesi tappetini di gomma per facilitare il pellegrinaggio.
Stupa

Lo stupa centrale della Pagoda Shwedagon di Yangon è alto 98 metri ed è quasi completamente laminato in oro. Alla fine della stagione delle piogge, quando la struttura è più pulita e quando è più semplice lavorare all'aria aperta per molte ore al giorno, vengono fatti interventi di manutenzione, con gli operai che salgono sullo stupa utilizzando impalcature in bambù.
Ombrello sommitale dello stupa
Diamante

Montato sulla sommità dello stupa centrale, c'è la classica struttura ad ombrello, osservata praticamente in tutti gli altri templi della Birmania. Nel caso della Pagoda di Shwedagon a Yangon, questo è particolarmente grande ed elaborato. Costituito da un'anima in metallo, tutta la superficie risulta laminata in oro con la tecnica che abbiamo più volte osservato, mentre il tutto è tempestato di pietre preziose. Sulla cima della struttura è presente un anemoscopio a banderuola atto a mostrare la direzione del vento, il quale, se sufficientemente sostenuto, fa suonare decine di campanelli montati sotto il cappello dell'ombrello. Ma la vera sorpresa è costituita dalla punta dell'ombrello, dove è presente un diamante autentico di ben 76 carati la cui foto è esposta in un piccolo museo presente nella pagoda stessa (seconda foto). Non oso immaginare quanto tempo resisterebbe in Italia, con l'altissimo tasso di criminalità che abbiamo, una simile opera d'arte senza alcuna protezione: qualcuno ruberebbe un elicottero pur di andare a prendere almeno il diamante.
Gli ombrelli, più piccoli e meno elaborati, che sovrastano gli altri stupa presenti nella Pagoda Shwedagon (ricordiamo che lo stupa è un santuario che contiene una reliquia rappresentante la religione buddista).
Tempio induista
Un piccolo tempio induista presente nella Pagoda Shwedagon di Yangon in Myanmar.

Le belle statue che circondano lo stupa centrale della più importante pagoda di Yangon e di tutta la Birmania.
Fedeli buddisti in preghiera

Nell'ambito della Pagoda Shwedagon esistono numerosi templi con statue dorate di Buddha, dove i fedeli di riuniscono in preghiera.
Buddha di Giada
Una grossa statua di Buddha di Giada.
Statua di Buddha dorata

Un fedele applica lamine di oro ad una statua di Buddha presso uno dei tanti templi all'interno del complesso della Pagoda Shwedagon.
Buddisti in preghiera
Altri fedeli in preghiera davanti alle statue di Buddha nella Pagoda Shwedagon.
Fedele buddista bagna statua Monaco bagna statua di Buddha
Altri fedeli invece bagnano le statue di Buddha e lasciano omaggi floreali.
Offerte a Buddha
Un'usanza particolarmente diffusa è quella di omaggiare Buddha lasciando in offerta cibo e bevande, come questa grossa coppa di frutta.
Preghiera
Intarsi in legno
Alcune strutture sono caratterizzate da splendidi intarsi in legno finemente colorati.
Buddha inclinato Buddha seduto
Alcune pagode che ospitano statue di Buddha reclinato e Buddha seduto.
Yangon
A spasso nella Pagoda Shwedagon con l'ombrellino da sole.
Buddha reclinato Pagoda Chaukhtatgyi
Il tour a Yangon prosegue visitando la bellissima statua del Buddha reclinato, lunga 65 metri ed alta 16, ospitata nella Pagoda Chaukhtatgyi.
lago Kandawgyi palazzo Karaweik
Foto di Yangon. Lungo le sponde del lago Kandawgyi, nel cuore di Yangon, sorge il palazzo Karaweik dove si ospitano conferenze, spettacoli teatrali e spettacoli tipici birmani.
Parco a Yangon Relitto Fokker 50
A Yangon non mancano le aree verdi ed in questo parco nel centro della città c'è addirittura il relitto di un vecchio Fokker 50.
Yangon Centro coloniale Yangon
Altre foto di Yangon. Il centro coloniale di Yangon presenta edifici costruiti dai britannici durante la colonizzazione.
Obelisco Indipendenza Pagoda Sule
Il parco di Maha Bandula, nel centro di Yangon, ospita un obelisco simbolo dell'indipendenza mentre, nelle immediate vicinanze, si trova la Pagoda Sule, lo stupa più centrale di tutta la città.
Sacchi di riso Scaricatori di porto
Fiume Yangon


Visito il porto sul fiume Yangon (conosciuto anche come fiume Rangoon o fiume Hlaing), importantissima via di comunicazione per tutto il Myanmar. Qua giungono navi direttamente dall'oceano (che si trova a poche decine di chilometri), con gli scaricatori che trasportano pesanti sacchi di riso sopra i camion.
Elefante albino
Alla periferia di Yangon, osservo un raro esemplare di elefante albino, considerato sacro (ma dalla lunghezza della catena alla quale è legato, mi vien quasi da dire "e meno male che è considerato sacro...")

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Informazioni e consigli di viaggio Myanmar / Birmania

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.