Il paesaggio della penisola Jamal in Siberia

aprile 2015 

Dove si trova la penisola di Jamal? La penisola Jamal (detta anche Yamal) si trova nel Circondariato Autonomo Jamalo-Nenec, regione della Russia che occupa parte della Siberia settentrionale. La penisola stessa si estende per circa 600 chilometri dalle coste della Russia verso il Mar Glaciale Artico, ed in particolare nel Mar di Kara. Il clima della penisola Jamal è di tipo polare ed il paesaggio è dominato da una landa piatta apparentemente deserta, gelata per gran parte dell'anno. In questo luogo così inospitale, vivono migliaia di renne che costituiscono il sostentamento per il popolo Nenci, veri e propri nomadi della tundra.

Campo Nenci Penisola Jamal
Poter vivere alcuni giorni in compagnia del popolo Nenci, presso una famiglia e nelle loro tende, permette non solo di scoprire antichi stili di vita ormai perduti in gran parte del mondo, ma anche di esplorare il curioso paesaggio della Siberia settentrionale.
Abete
Alle basse latitudini, entro una breve distanza dal Circolo Polare Artico, il paesaggio del Circondariato Autonomo Jamalo-Nenec, ed in particolare quello della penisola di Jamal, è dominato da piccoli abeti che raramente superano dimensioni significative.
Abeti Abeti nell'artico
Siberia
Foto Jamal. L'aspetto del paesaggio invernale nella parte meridionale della penisola Jamal (o penisola Yamal) a non molta distanza dalla cittadina di Yar Sale. Ad aprile lo spessore medio del manto nevoso è di circa mezzo metro, con le temperature che iniziano ad avvicinarsi allo zero (anche se tuttavia intense gelate sono ancora frequenti).
Foto Yamal. La penisola Yamal è prevalentemente piatta, anche se alcune zone sono solcate da ampi canaloni tra basse colline. L'altitudine media compresa tra le latitudini di 67° e 73° (l'intera estensione della penisola Jamal) è solo di qualche decina di metri sul livello del mare.
Tundra artica
Tundra


Nelle zone dove la neve si è già sciolta, compare la tundra sottostante, formata prevalentemente da muschi, licheni, funghi ed altre piante la cui altezza non supera mai i 20 centimetri. Le specie vegetali ospitate al suolo dalla tundra, sono l'alimento primario per le renne.
Renna albina
Una splendida renna albina completamente bianca, esemplare piuttosto raro se non unico.
Jamalia Jamal
Grazie all'atmosfera spesso limpida, i tramonti nella penisola di Jamal, nel cuore della Siberia settentrionale, sono particolarmente spettacolari.
Aurora boreale Aurora boreale
Aurora boreale
Foto aurora boreale. Durante i dieci giorni di tour nella penisola di Yamal, sono stato abbastanza fortunato da poter osservare l'aurora boreale per ben due notti. Il mese di aprile è il limite massimo per osservare questo meraviglioso fenomeno, in quanto poi le nottate diventano troppo brevi e luminose (queste sono sono state scattate intorno a mezzanotte, quando verso nord si intravede ancora una sorta di bagliore prodotto dal sole, come un tramonto ed un'alba che si fondono assieme in un tutt'uno).
Halo
Foto halo. Altro fenomeno che è possibile osservare nella penisola Jamal è l'halo, una sorta di disco attorno al sole creato dal riflesso dei cristalli di ghiaccio in sospensione nell'atmosfera.
Betulle
Altro albero presente nella penisola di Yamal, entro latitudini che non eccedano i 67 gradi, sono le betulle, che comunque hanno più l'aspetto di grossi arbusti, piuttosto che di veri e propri alberi.
betulla
Il sole (questa volta senza halo) illumina radente la penisola di Jamal nelle ore centrali della giornata.
Renne Penisola Yamal
Renna Jamalo-Nenec
Le renne, sia quelle allevate dal popolo Nenci e sia quelle selvatiche, si possono considerare parte integrante del paesaggio, ed è veramente incredibile come questi animali riescano a sopravvivere a condizioni così estreme.
Penisola di Yamal
Spostandosi progressivamente verso nord, gli alberi spariscono del tutto e restano solo bassi cespugli dai rami legnosi, che escono a fatica dallo spesso strato di neve.
Distesa di neve Campo nomadi in Siberia
Poi improvvisamente, come se esistesse una sorta di linea di confine, alberi ed arbusti spariscono del tutto, conferendo alla penisola di Jamal l'aspetto di una landa piatta, fredda, deserta ed inospitale. La distesa di neve si estende ininterrotta fino all'orizzonte ed oltre, con gli unici punti di riferimento che diventano il sole e le tende delle famiglie nomadi impegnate nella transumanza stagionale.
Pingo idrolaccolite
Penisola di Jamal Foto pingo. L'infinita distesa piatta è occasionalmente interrotta dai pingo (o idrolaccolite), una curiosa struttura geologica formata da ghiaccio e terra congelata, che cresce grazie al fenomeno del criosollevamento, processo per il quale il congelamento del suolo intriso di acqua provoca una deformazione della superficie di quest'ultimo, spingendola verso l'alto. Nella foto in alto a sinistra, i pingo visti in lontananza. Nella foto in alto, un pingo osservato dalla sua base. Nella foto in basso a sinistra, il panorama di Yamal osservato dalla cima del pingo.
Nomadi della tundra Motoslitta
Le delicate tonalità pastello della penisola di Jamal al tramonto.
Passeggiata sulla neve
Le passeggiate in attesa del tramonto.
Tramonto sulla neve
Fotografo


Immagini del tramonto nella penisola Jamal, con i fotografi che catturano l'attimo.
Renne
Occhio della renna
Il paesaggio della penisola Yamal visto attraverso l'occhio di una renna.

° ° °

° ° °

Indietro - Altri Viaggi

Guida di viaggio Nenet (Russia)

Contatti | Chi siamo | Informativa privacy


Questo sito e' protetto da copyright, si prega di contattare gli autori prima di riutilizzare il materiale in esso presente. Tutte le fotografie sono degli autori, salvo dove espressamente indicato.